Spazio Blog

ANORESSIA

ANORESSIA
Commenti disabilitati su ANORESSIA

“Buonasera e scusi il giorno e l’ora, visitando alcune pagine ho visto il sito e mi è venuta voglia di scriverle.
Mi chiamo X, ho 19 ani e soffro da 4 anni ormai di anoressia nervosa e dagli ultimi 2 anche con condotte di eliminazione.
Non ne posso veramente più, non ce la faccio più! La mia vita sta ruotando completamente attorno al cibo, mattina e sera, su quello che dovrò mangiare e poi rigettare, su quello che devo comprare, a riempire la dispensa ma non di biscotti, ma di frutta e verdura ..
Io sono iscritta al primo anno di università e non ho ancora studiato nulla! mi sento malissimo so già che non riuscirò a dare nessun esame ed ho paura, tanta paura di far perdere soldi inutili ai miei per la mia svogliatezza. Ecco io ho paura ed evito, vedo che le materie sono troppo difficili e le evito. Vado sempre in giro sono un’iperattiva del cavolo, perdo un sacco di tempo che se mi concentrassi veramente sullo studio? lo userei bene.
Invece la mia mattina parte dalla colazione, a vomitarla, poi a trovare qualcosa da fare ma che riguarda il movimento, poi pranzo e ancora vomito e ancora in giro, poi la cena e così via e arrivo la sera stanca e depressa di tutta la mia inutile giornata e di come l’ho sprecata inutilmente in un sintomo del cazzo.
Perchè perchè faccio così?? perchè non riesco a tenermi il cibo dentro?? a me piace mangiare, ma odio il senso di pieno sullo stomaco e allora vomito, il bello è che mangio solo frutta verdure proteine e frutta secca, evito completamente i carboidrati.
Sono molto sottopeso. Sono appena uscita da un ricovero da cui penso non mi sia servito a nulla perchè infatti ho perso solo altro peso.. ed ho paura.. ho paura perchè so di non avere le forze, ma continuo così perchè mi rende sicura, non ho altro.. non so cos’è la normalità, NON VOGLIO AFFRONTARE LA VITA!! ho paura della vita..
vorrei morire, scomparire così risolvo tutto, almeno non farò stare più male i miei e non dovranno più preoccuparsi di nessuno e neanch’io ..
già ho paura per domani (Natale).. sarà un giorno “pericoloso”..
aiuto aiuto aiuto veramente non so veramente più cosa fare :((
Voglio morire davvero…
Mi scusi per lo sfogo
Spero di ricevere una qualsiasi risposta.”

Questa è una delle solite mail che mi arrivano sovente tramite il blog, ma purtroppo essa ha una grande e dolorosa conseguenza: l’autrice, la ragazza che scriveva queste parole, non c’è più…proprio così, lei non ce l’ha fatta, il suo cuore non ha retto. La notizia della sua scomparsa mi ha veramente scosso, mi fa sentire disarmata e impotente di fronte alla sofferenza che contengono i disturbi alimentari. “Perché faccio così? Perché non riesco a tenermi il cibo dentro?”: queste sono le domande a cui provare a dare una risposta attraverso una terapia, consapevoli del fatto che il vero problema non sta nel cibo in sé, ma in quello che c’è dietro, a cosa diavolo serve fare così, da cosa si vuole scappare o da cosa solleva il comportarsi in modo malato con l’alimentazione? Risolve qualcosa? No, direi che crea solo altri problemi, e l’autrice della mail ne ha pagato le conseguenze in modo irreparabile. Purtroppo lei è giunta a chiedere aiuto quando era troppo tardi, forse era caduta troppo in basso e troppo saldamente legata alle catene del Dca. Se, voi che state leggendo o un vostro caro, vi state incanalando nel tunnel di un qualsiasi diturbo alimentare, pensando che tanto vi fermate quando volete o che non è poi così grave, invece per favore fatevi aiutare subito. Domani potrebbe essere già troppo tardi. E da dove porta la malattia non si torna più indietro. Lei lo sa…ciao piccolo angelo!

Per commenti, scrivi a info@spazioaiuto.it