Spazio Blog

BINGE EATING E ALIMENTAZIONE

BINGE EATING E ALIMENTAZIONE
Commenti disabilitati su BINGE EATING E ALIMENTAZIONE

Cosa può aiutare ad evitare il problema del binge eating e delle abbuffate compulsive? Ci sono delle situazioni trigger, ovvero fattori scatenanti, dei detonatori, degli inneschi che scatenano una reazione forte e inaspettata, relative al binge eating e alle abbuffate? Ovviamente non è possibile dare una risposta univoca e l’unica vero rimedio ad un problema di binge eating è un percorso psicologico che lavori sul sintomo e sui significato psicologici ed emotivi sottostanti, però una cosa è certa: non cadrete nel binge eating se prima non c’è stata una restrizione, alimentare in primo luogo, ma anche emotiva. Più restringete la vostra alimentazione e più correte il rischio di pagare questa strategia con la prossima abbuffata. Più vi negate i piaceri della vita, da quelli della tavola a ciò che vi fa stare bene in generale (sport, lavoro soddisfacente, amicizie, relazioni, sesso…), più cercherete di compensare questo vuoto e queste rinunce con un episodio di binge eating, con una abbuffata che avverrà proprio in un momento di particolare debolezza e vulnerabilità. Analizzando perché ciò sia avvenuto, vi renderete conto che forse arrivate da un periodo in cui non vi concedete molte cose, perché ascoltate la voce della testa che vi dice che non potete permettervelo, che non lo meritate, che vi farà ingrassare e via dicendo…Ma se riflettete bene, se vi abbuffate il cibo finisce, le vostre sofferenze, i vostri pensieri negativi e le vostre ansie No! I colleghi sono antipatici e il tuo capo non lo sopporti, quel ragazzo è sparito, quella sera non dovevi dire quella cosa che ti ha fatto litigare acremente col tuo fidanzato, quella delusione non doveva capitare a te, quelle amiche non ti cercano, i tuoi genitori hanno giudicato il tuo corpo e ti hanno fatto notare che sei ingrassata, avevi visto quel dolce o quella pizza e non potresti mangiarlo perché sei a dieta, quell’esame o quel colloquio di lavoro è andato male, non hai un partner e ti senti brutta: in tutti questi casi, possibili situazioni trigger rispetto al binge eating e alle abbuffate, la soluzione che trovi è abbuffarti! Non serve a niente, lo sai, eppure lo fai, sempre, quindi ti senti un’idiota e continui a farlo, proprio perché ti senti un’idiota…Capire che ti abbuffi anche se non serve a niente non fa che peggiorare l’immagine che hai di te (sia fisica se aumenti di peso, sia mentale) e le speranze di uscire da questo circolo vizioso del binge eating. Per liberarti da questo loop negativo spesso non basta distrarsi, spostare l’attenzione, dire che ‘passerà’, ma è necessario a volte cercare un aiuto per farcela insieme, per risolvere velocemente e magari per sempre il problema del binge eating.

Per domande o appuntamenti, scrivi a info@spazioaiuto.it

Acquista il mio libro su Amazon: Problemi col cibo

Facebook
Instagram