Spazio Blog

TEST: DIETA O DISTURBO ALIMENTARE?

TEST: DIETA O DISTURBO ALIMENTARE?
Commenti disabilitati su TEST: DIETA O DISTURBO ALIMENTARE?

Con così tante persone che seguono una dieta, come si fa a sapere che non sia solo una normale e classica dieta, solo una fase di passaggio, o che invece non sia un sintomo della possibile presenza di un disturbo del comportamento alimentare? Si tratta di qualcosa di più grave di una dieta? Ci sono dei segnali che possono fare allarmare o no?

Ecco elencati degli indicatori per distinguere i sintomi di un disturbo alimentare da una dieta normale:

  • Rifiuto della dieta: coloro che sono a dieta invece ne parlano tutto il tempo
  • Variazione delle regole e abitudini alimentari, es. diventare vegetariani
  • Rifiuto della fame e della bramosia di cibo
  • Coprire la perdita di peso, possibilmente indossando vestiti larghi
  • Maggiore interesse per il cibo (cucinare per gli altri, ricettari per dimagrire, fissare con lo sguardo scaffali del supermercato e fare il conteggio delle calorie)
  • Sostenere di avere bisogno di mangiare meno rispetto ad altri o solo porzioni molto piccole
  • Mangiare lentamente, con piccoli bocconi
  • Evitare di mangiare con gli altri, ad es. ricorrendo alla scusa di aver mangiato già o altrove
  • Comportamento sempre più compulsivo e ritualizzato, pulizia, ordine, organizzazione, lavaggio, ecc.
  • Diventare socialmente isolato e di malumore
  • Sparire frequentemente in bagno, durante i pasti e dopo.
  • Gli esercizi abituali aumentano di numero e intensità: rigorosi, rigidi ed estenuanti.

Inoltre uno dei principali segni clinici di un disturbo alimentare è che l’individuo percepisce dei benefici secondari per la sua condizione – un senso di benessere, potere, controllo, unicità, euforia, ecc.

Alcuni individui persistono con una dieta restrittiva, per altri la compulsione a mangiare ha la meglio sulla loro determinazione. Il digiuno prolungato o una dieta monotona a basso contenuto calorico per lunghi periodi, possono portare l’individuo a sviluppare un modello simile ad una dipendenza; poi improvvisamente se una piccola porzione di cibo appetibile passa per le labbra, non si è più in grado di smettere di mangiare.

Cliccate sul seguente link per una valutazione del vostro rapporto col cibo, se è possibile parlare di dieta o più propriamente di problema del comportamento alimentare:

questionario: dieta o disturbo alimentare ?